Ticino.ch e Ticino New Experience: live!

È stato un lavoro impegnativo. Lungo e impegnativo. Ma alla fine ne è valsa decisamente la pena: in questi giorni sono andati online e presentati alla stampa Ticino.ch e NewExperience.Ticino.ch, i progetti sviluppati in collaborazione con Ticino Turismo per la promozione del più “mediterraneo” tra i cantoni svizzeri.

Siamo particolarmente soddisfatti del risultato ottenuto perchè si è trattata di una collaborazione strategica nel vero senso del termine. Tutto è partito da un’esigenza concreta: ridisegnare il portale dedicato al turismo in Ticino. Ma ben presto ci si è resi conto che questa necessità non poteva e non doveva essere l’unico driver di progetto e l’obiettivo è diventato molto più ambizioso. Ripensare completamente l’esperienza digitale e fisica di chi scopre, esplora, visita (e ricorda) il Canton Ticino.

Insieme al team di Ticino Turismo abbiamo definito in maniera chiara i 3 pilastri di questa nuova strategia:

1. LEADERSHIP DIGITALE > Posizionare l’ecosistema turistico ticinese come portatore d’innovazione e leader nella comunicazione online, oltre che offline.
2. APPROCCIO USER-CENTERED > Definire un piano d’azione interamente centrato sull’utente/turista, sui suoi comportamenti e sulle sue reali necessità.
3. ESPERIENZA NATURALE > Creare un’esperienza fluida, piacevole e capace di stupire, ma che al tempo stesso si possa integrare senza frizioni e spontaneamente nella vita quotidiana delle persone.

Successivamente, con un approccio multidisciplinare e multimetodologico, abbiamo iniziato il lavoro vero e proprio. In primis, ci siamo concentrati sulla comprensione dell’offerta, sull’analisi dei touchpoint esistenti e sul far emergere le esigenze (esplicite o latenti) dei diversi stakeholder in campo.

Grazie ad una serie di workshop partecipativi con Ticino Turismo e alcuni operatori turistici del territorio siamo riusciti a individuare pain e gain point dell’esperienza turistica attuale, tipologie di contenuti e gerarchie di rilevanza, dati oggettivi su composizione e comportamenti del bacino turistico in Ticino e altri insight utili per la progettazione.

img.valutazione

Dopodichè abbiamo iniziato l’indagine sul campo, tra le persone, per comprendere come le diverse tipologie di turisti approcciano il Ticino – prima, durante e dopo la loro visita -, come si informano, che strumenti utilizzano, che cosa cercano da un’esperienza nel sud della Svizzera. Questa fase – composta da una ricerca field, da alcuni survey e interviste, da un’attività di osservazione e da due sessioni di codesign – ci ha fornito molte indicazioni utili sia a livello quantitativo che qualitativo e ci ha permesso di individuare in maniera molto precisa i driver che ci hanno poi guidato verso la definizione della “nuova strategia turistica ticinese”.

Una strategia che pone molta attenzione sulla personalizzatione dei contenuti e sul valore dello storytelling; che punta sull’organizzazione flessibile e modulare delle informazioni, aggregate per stagionalità, destinazione, tipologia di offerta da parte degli operatori o di richiesta da parte del turista, provenienza e abitudini di viaggio delle persone; che si adatta senza frizioni alle diverse modalità di utilizzo, single device o cross device, online e offline, in ambiente digitale o fisico; che definisce dei percorsi di fruizione chiari e precisi, che sa consigliare il turista e guidarlo come farebbe un amico tra le molteplici attrattive del Ticino.

Il risultato alla fine è stato molto di più di un portale turistico. Quello che abbiamo realizzato in 5 mesi è, sotto tutti i punti di vista, un ecosistema completo per l’esplorazione e la scoperta del territorio, composto da un sito, una companion app, delle guideline per le attività di comunicazione e, infine, un minisito per raccontare il processo di Experience Design a giornalisti, operatori del settore e stakeholder coinvolti.

Ma il processo non è finito. Altre attività (fisiche e digitali) sono in cantiere e verranno realizzate nei prossimi mesi. Ticino Turismo ha saputo credere nel valore di un approccio centrato sulle persone, sull’importanza di progettare per l’esperienza e ha già percepito i risultati concreti che tale approccio è in grado di portare. Vi terremo aggiornati con tutte le novità del caso. Nel frattempo, ovviamente, vi invitiamo a raggiungerci in Ticino!

Approfondimenti:
TICINO TURISMO, LA CASE HISTORY COMPLETA
WHITE PAPER SUL MONITORAGGIO DELL’ESPERIENZA

Submit a comment